5 uk oro donna Sandali 27143 gladiatore 744 Tamaris multi metallizzato
HomeVisto dalla curva
al con Delisa Womens ginocchio Stivali punta Concepts arrotondata Inc International xW07nXF4

. Inserito in Visto dalla curva

La trasferta di Piacenza contro la Pro rappresentava una trappola, una gara subdola, l’avevo definita perché i nostri avversari, a dispetto della classifica e di una serie lunga di risultati negativi, sono una buona squadra

ed il rischio, nell’imminenza del big match con la Virtus Entella , era quello di avere la testa più su quel che sarebbe dovuto accadere che su quello che c’era da fare.

E così ecco servita la seconda sconfitta stagionale; solo che nella prima si usciva con rammarico e con la sensazione di aver comunque giocato bene  mentre oggi si esce a testa bassa e con la necessità di ritrovarsi alla svelta.

L’Arezzo sceso in formazione tipo al Garilli (a parte Borghini, al posto dello squalificato Pelagatti) ha approcciato la gara piuttosto bene, creando i presupposti per andare in gol dopo dieci minuti con Persano ( bravo il portiere avversario) e dando la sensazione di poter  far sua la partita a proprio piacimento.
L’errore forse è stato proprio questo perché invece i rossoneri di Maspero si sono progressivamente organizzati, accorciando le linee ed evitando di offrire ai nostri la possibilità di prenderli alle spalle come avvenuto ad inizio gara .

Con il trascorrere dei minuti, la Pro Piacenza entrava sempre di più in partita e l’Arezzo lasciava fare, mantenendo un possesso di palla più continuo ma sterile.
L’inizio della ripresa pareva dar ragione all’atteggiamento amaranto.
Dopo 4 minuti Buglio si inventava il gran tiro che si infilava in rete.
Il vantaggio poteva essere una mazzata per gli avversari, si trattava di gestire la prevedibile reazione ed invece dopo pochissimi minuti la Pro sfruttava al meglio un calcio d’angolo (calcio sul primo palo, sponda sul secondo e gol) e una certa immobilità della nostra retroguardia per prevenire al pari. Pazienza, si ripartirà da qui, invece no. Eppure le cose sembrerebbero girare al meglio quando Remedi si fa espellere per un fallaccio su Luciani e Maspero toglie Scardina e scala a difesa del risultato .
Purtroppo si son fatti i conti senza Basit che non si sa bene cosa combini (in tv si è visto poco) ma tre minuti dopo si becca un rosso diretto che ristabilisce la parità in campo e smarrisce definitivamente l’Arezzo.
Da lì in poi ci stanno il gran gol di Sanseverino che infila Pelagotti e mezz’ora ancora da giocare dalla quale non si tira fuori nemmeno un’occasione, mostrando una preoccupante carenza d’idee, intestardendosi  a far cross sui quali arriviamo sempre terzi e smarrendo quel filo logico di fraseggio e velocità che hanno fatto la fortuna della squadra fino ad oggi.

Una battuta d’arresto che non ci voleva e che dispiace per il modo più ancora che per il risultato.
donna multi Sandali uk gladiatore metallizzato Tamaris 27143 oro 5 744Bisogna ritrovare quella rabbia agonistica che è culminata con la partita col Piacenza ( quello biancorosso) e intanto cercare anche di trovare una difesa per domenica giacchè Pinto proprio sul finire è stato ammonito e va in squalifica.

Cronaca: Inizio al piccolo trotto ma con l’Arezzo che tiene il pallino.
Dopo 7 minuti Persano ha la palla buona ma il portiere della Pro è bravo a chiudere. 
La partita  non ha ritmi frenetici.
Al 18° si vede la squadra di casa con Scardina che calcia fuori.
Al 23° si fa male Buongiorno che esce sostituito da Sanseverino. Maspero non lo sa ancora, ma sarà la mossa vincente.
Al 35° ancora Scardina lanciato da Volpicelli prova a prendere in velocità la nostra difesa ma Borghini ci mette il corpo e devia in angolo.
Tre minuti dopo perde un pallone banale Sala e per fortuna Volpicelli conclude a lato.
L’Arezzo tiene più palla ma pericoli per la porta “nemica” non ce ne sono.

Ripresa: Si parte col botto. Buglio al 4° la sblocca da par suo.
La Pro reagisce e spinge.
Al 56° su angolo Scardina ( sempre lui ) la indirizza di testa sul secondo palo dove arriva indisturbato Nolè che insacca il pari rossonero.
La reazione dell’Arezzo sta in un tentativo di Serrotti in rovesciata con palla a lato.
Dal Canto si gioca la carta Cutolo che rimpiazza Brunori.
Resta in campo Persano che ha combinato poco o niente.
Tra il 64° e il 67° le due espulsioni di Remedi e Basit ed al 69° Sanseverino dall’out di sinistra converge e spara forte: niente da fare per Pelagotti e vantaggio della squadra di Maspero.
Al 71° si potrebbe pareggiarla con Foglia pescato da Cutolo in piena area ma il buon Fabio si confonde e alla fine tira fuori più un colpo da kung fu che un tiro .
I padroni di casa si ritirano nella loro metà campo e chiudono tutti gli spazi.
L’Arezzo non ha né la testa né le gambe per creare superiorità e spazi e finisce con il cozzare invano contro la muraglia avversaria.
Si gioca fino al 95° ma non serve a niente.

 

 

Tags: S.S. Arezzo

Paolo Galletti

Laurea in scienze politiche, da quando ha memoria ricorda solo il colore amaranto incitato sugli spalti di mezza Italia. Visceralmente legato alla maglia ed alla città si augura prima o poi di vedere accadere il miracolo sportivo che ancora non è mai avvenuto.

Da Corsa Scarpe Fitness Ginnastica Fusione 5 Donna 2 Palestra Zpump Reebok 8qxSHz8

Copyright © FULL TIME s.r.l. Tutti i diritti sono riservati.
Sede Legale: Via Cesalpino, 15 - 52100 Arezzo AR. Codice Fiscale e P.IVA: 02315130514
Iscrizione Registro Stampa Tribunale di Arezzo N° 4 1709/2018 del 22/06/2018
Direttore responsabile Guido Albucci